UILP LOMBARDIA in piazza a TORINO
Giugno 26, 2021
Fine della sperimentazione della legge regionale 23/2015
Sanità in Lombardia : si va avanti con le buone e con le cattive
Giugno 30, 2021
Mostra tutto

UIL Pensionati presente alla Manifestazione unitaria indetta per “ripartire insieme”

UILP Torino 26 giugno

I pensionati della Lombardia erano presenti sabato 26 Giugno nella Piazza di Torino.

E’ stato un grande sforzo sopportare il caldo per noi over e ritagliarsi un momento di libertà dagli impegni  familiari che vedono gli anziani ancora oggi, sostenere, curare, aiutare , farsi carico.

Molti di noi non ce l’hanno fatta a superare il Covid soprattutto in Lombardia e  proprio per questa ragione, noi che siamo stati fortunati, dobbiamo testimoniare anche per loro  l’impegno perché le cose cambino per tutto il mondo del lavoro,  di cui i pensionati hanno fatto parte e per tutti gli anziani.

Gli slogan della manifestazione ci rappresentano quando parlano:

  • di “cambiare le RSA” , perché noi in Lombardia abbiamo raccolto oltre 23mila firme per convincere la Regione a farlo
  • di essere meglio garantiti da una “legge sulla NON AUTOSUFFICIENZA” che chiediamo da anni, perché bisogna progettare il modo in cui assistere e prendersi cura e non lasciare alle disponibilità ed all’inventiva del singolo
  • di” innovare senza escludere gli anziani dalle tecnologie”, ma dando loro il modo di imparare e di ottenere in altro modo i servizi di cui hanno bisogno. Il nostro Segretario generale Barbagallo ha appena richiesto ad INPS di  offrire un’alternativa ai pensionati esclusi dalla fruizione di informazione e servizi perché  non digitalmente alfabetizzati !
  • di “ lottare per una società dove i giovani abbiano un lavoro e noi pensionati una tassazione del nostro assegno in linea con quanto avviene in Europa”, dato che in Italia la tassazione che si applica alle pensioni è quasi il doppio della media europea.

Il sindacato pensionati rappresenta una parte significativa del sindacato confederale e non solo rispetto alla qualità dei diritti che difende, ma rispetto ad un importante senso di continuità nell’impegno che attraversa le generazioni del mondo del lavoro: passa un testimone di rappresentanza  di diritti che ad ogni età vanno difesi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contatti