HCP Inps
Home Care Premium (HCP) Inps per i dipendenti e pensionati del pubblico impiego
Maggio 17, 2021
paperino speranza
Legge 23/2015: Confronto con Regione
Giugno 17, 2021
Mostra tutto

LE RSA, LA REGIONE, NOI e LE 23.000 FIRME

CGIL CISL UIL pensionati- SPI FNP UILP- consegnano a Regione Lombardia le firme raccolte per riorganizzare le RSA

 

Le firme per sostenere la riorganizzazione delle RSA lombarde continueranno ad essere raccolte, ma il 14 giugno i segretari generali di UILP SPI e FNP hanno consegnato la prima tranche di 20.000 firme raccolte alla Regione, nelle mani del Presidente del Consiglio Regionale.

Le RSA hanno finalmente riaperto alle visite dei familiari ed era doveroso, ma i problemi strutturali restano e sono quelli su cui il sindacato vuole accelerare un confronto che viene chiesto da mesi, anche alla luce delle drammatiche disfunzioni emerse nel corso della pandemia:

Il modello RSA va aggiornato, va diversificato e reso sicuro e fruibile per la popolazione lombarda che invecchia spesso da sola e spesso con molte patologie invalidanti. Ora gli ospiti delle RSA sono oltre 63 mila e le RSA sono in maggioranza private.

La riorganizzazione è urgente e deve essere affrontata con serietà, inserendola in quel criterio di ONE HEALTH che la Regione attraverso l’assessorato Welfare, afferma di voler porre alla base della riforma del sistema sanitario lombardo.

Le RSA vanno riorganizzate per poter “Sviluppare di forme di residenzialità aperta e “leggera” – Integrare le RSA nel sistema sociosanitario- Migliorare la qualità dell’assistenza- Avere trasparenza sugli esiti di servizi, cure, rette- Va realizzata una copertura parziale della retta da parte SSR, collegando la retta e con la sostenibilità economica da parte della famiglia-rafforzare organici e maggiore formazione- Garantire sicurezza nelle visite dei familiari”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contatti