Fine della sperimentazione della legge regionale 23/2015
Sanità in Lombardia : si va avanti con le buone e con le cattive
Giugno 30, 2021
Più vicini agli anziani: Intervista alla UILP di Cremona
Luglio 16, 2021
Mostra tutto

e vai….13 luglio Presidio in Regione affollato…. Assessore Moratti convoca

Mentre al Presidio  CGIL CISL UIL , indetto per sollecitare il ritorno ad una Sanità Lombardia di qualità e inclusiva, sotto il palazzo della Regione si lottava contro il vento e la pioggia e i primi oratori raccontavano ancora una volta i guasti di una sanità regionale inefficiente, è circolata la notizia che l’assessore Letizia Moratti chiedeva ai Segretari Generali di CGIL CISL UIL Lombardia di avere un abboccamento.  Per la UIL è stato Danilo Margaritella a partecipare all’incontro. Un primo segno positivo di attenzione che capiremo se prelude ad un confronto più costruttivo che in passato o no. Nel frattempo la folla di sindacalisti ha continuato ad ascoltare gli interventi di medici, operatori, responsabili di categoria. Per i Pensionati ha preso la parola il nostro  Cesare Meini che in modo accorato e chiaro ha spiegato come per la popolazione anziana della regione la modifica della Legge 23 /2015 sia imprescindibile  per poter ricorrere ad un sistema di cure, prevenzione e assistenza di qualità che ora manca.

grazie Danilo e grazie Cesare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contatti